woman on a flower field

IMPARARE A FREGARSENE: I 2 METODI PIÙ EFFICACI

Quante volte l’ha detto? O te l’hanno detto. Fregatene e vai avanti. Ma come si fa, davvero, ad imparare a fregarsene? Perché far finta di niente e conservare rancore o collera non ti aiuta di certo. Soprattutto quando la critica ricevuta , o l’aspettativa che hai è legata alla percezione del tuo corpo. Alla fine dell’articolo ti svelerò i due metodi più efficaci che insegno anche durante i miei corsi.

selfie di donna davanti allo specchio. Sorride, indossa orecchini a cuore e ha i capelli alzati. imparare a fregarsene da una grande soddisfazione
Imparare a fregarsene è un’arte, non solo un’attitudine. E si può imparare

PARTIAMO DALLE BASI: PERCHÈ LA PAURA DEL GIUDIZIO CI BLOCCA.

Come già ti ho spiegato in un articolo, la paura del giudizio è in realtà paura della paura: cioè paura della sensazione, dell’emozione che sentiremo dentro di noi. È normale, sano e umano: tranquilla, non sei solo tu e, soprattutto, non è solo colpa tua come pensi. In realtà, non è tanto la critica in sé a creare la paura: è la consapevolezza che potresti essere disapprovata e quindi rifiutare dal gruppo di appartenenza di quel particolare momento/contesto. Se sono a lavoro e il mio collega si diverte ogni mattina a deridere il mio abbigliamento io, oltre ad odiarlo, so che sarò alla mercé di tutto l’ufficio. Eppure, non riesco a fare altro che incassare, invece che imparare a fregarmene. Forse l’idea di ribellarmi mi spaventa ancora di più; in fondo, sono inserita in un gruppo sociale in cui il mio ruolo riconosciuto è proprio quello. Come quando a casa, da piccola, ero la simpatica cicciotta per tutti. Rispondere ad un attacco mi rende vulnerabile, mi fa perdere il riconoscimento nonostante sia doloroso. Questo che ti ho spiegato, che è uno dei moduli fondamentali del mio corso Diventa Più Bella, ti aiuta a riconosce la debolezza che tu scambi per carattere sbagliato, per poco coraggio o perchè non cambierai mai.

E invece no. È un programma mentale che si può aggiornare come le app del tuo telefono. E allora sì, che imparare a fregarsene sarà uno stile di vita.

PRENOTA UNA CONSULENZA GRATUITA CON ME PER CAPIRE COME PUOI EVOLVERE LA TUA CONSAPEVOLEZZA

COME IMPARARE A FREGARSENE DEVI VALUTARE ANCHE CHI HAI DI FRONTE.

Passiamo a capire anche chi ha provocato la nostra reazione; perchè la comunicazione, anche quella aggressiva, ha sempre un mittente e un destinatario. Se riesci ad essere un destinatario consapevole, e alla fine dell’articolo ti spiegherò come, saprai riconoscere un mittente aggressivo anche se travestito da simpatico burlone. E se vuoi davvero imparare a fregarsene, devi conoscere l’avversario.

I VAMPIRI EMOTIVI: LI CONOSCEVI?

Procediamo per gradi. Molto spesso gli attacchi che mettono in difficoltà la nostra autostima o che ci fanno restare senza parole, ma con una grande dolore dentro arrivano dai così detti vampiri emotivi. La miglior definizione, anzi quella che io preferisco ad onor del vero, è quella di Igor Sibaldi, filosofo, esperto in psicologia del profondo:

“I vampiri emotivi, producono cali di energie nelle loro vittime e a tal fine usano il bisogno di approvazione. Alcuni sono consapevoli, altri no. Ma la tecnica è la stessa. Basta uno sguardo, con cui ti comunicano che sono scontenti di te, o una parola. E tu sei paralizzato. Non hai avuto nemmeno il tempo di pensare-Ma perchè mi disapprova?- eppure il vampiro sta diventando davanti ai tuoi occhi sempre più importante, perchè hai lasciato che ti giudicasse. E tu, ai tuoi occhi conti sempre meno. La sua importanza sale, la sua energia cresce” ( Agenda degli angeli, edizioni Frassinelli)

La maggior parte delle volte sono persone molto vicine, familiari e amici. E possono farlo più o meno consapevolmente. Basta poco: la negazione di un saluto, una battuta di troppo, il disconoscimento di un merito o di qualcosa che ritieni importante. In tutti questi casi, il vampiro è fortemente narcisistico e tre forza dalla tua debolezza; è consapevole che gli basta davvero poco per averti sotto schiaffo. Sono bravi a parlare, bravissimi; conquistano la tua fiducia, l’amicizia, la meraviglia. Hai sicuramente incontrato qualcuno di cui sei rimasta letteralmente innamorata “mentalmente”. Ma al momento giusto, la stessa persona sfodera la critica, l’insulto, la battuta pungente, l’offesa. La verità è che, spesso, sono persone molto insicure e sole; con pochi rapporti autentici e molte insicurezze. Che nutrono il loro ego proprio dalla tua fragilità.

volto di donna tra le luci di una tenda. un raggio di sole illumina gli occhi. Imparare a difenderti dai vampiri emotivi è importante
i vampiri emotivi sono i primi di cui devi imparare a fregartene

E ORA I DUE METODI PER IMPARARE DAVVERO A FREGARSENE.

So che aspettavi questo momento, e hai ragione. Sarò sincera, non c’è la formula segreta. Nei miei corsi gli step da affrontare per avere un’assoluta consapevolezza di se stessi sono molti. Eppure ci puoi riuscire. Ora ti fornirò degli spunti di riflessione che, se usati bene e ripetutamente, inizieranno a creare una scintilla nel tuo cervello.

1- FERMATI PRIMA DELL’AZIONE

Se c’è l’attacco viene voglia di contrattaccare, o almeno di difendersi. Eppure non è qui la soluzione. Prima dell’azione ci sono due passaggi fondamentali insegna Osho in un suo testo che trovo davvero fondante per imparare a fregarsene, Ricominciare da sé:

-prima dell’azione, quindi in questo caso rabbia o mortificazione, puoi fermarti un secondo. Perchè l’azione è mossa da un pensiero, ad esempio ma cosa sta dicendo, perchè mi attacca così. Fermati ancora, dietro al pensiero c’è il sentimento che lo muove: come mi sento? Offesa, ferita, rifiutata? E, soprattutto, è colpa mia? No, no lo è e tu lo sai. Se riesci ad fare questo passaggio che sembra epico ma è velocissimo con un po’ di allenamento, conquisterai un un’enorme successo: la consapevolezza che puoi imparare a fregartene quando quello che ti viene detto non ha alcun valore reale per te.

2-IMPARA A RISPONDERE IN MODO DISSOCIATO.

Se hai fatto tuo il punto 1, se hai compreso quello che ti ho spiegato nell’articolo, questo passaggio sarà facilissimo. Perchè avrai imparato a dissociare te, i tuoi sentimenti, dal caos in cui qalcuno vuole farti entrare. A quel punto basterà rispondere:

-perché dici questo? Non mi sembra proprio che sia così. Mah, potrebbe essere, ma non mi riguarda. Non sono d’accordo, per niente. Pazienza, è la tua idea.

Questo lo spezzerà. Questo ti permetterà di imparare a fregartene davvero. Perchè non puoi imparare a fregartene, di qualsiasi tipo di critica, se non conosci le leve mentali che frenano te e muovono l’avversario.

IL METODO DIVENTA PIÙ BELLA TI INSEGNA ANCHE QUESTO. PRENOTA LA SETTIMA GRATUITA E SCOPRI IL MIO METODO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ciao, sono Annamaria

Se vuoi scoprire di più...
scopri chi sono

I MIEI ULTIMI ARTICOLI

SOCIAL MEDIA: